MiniGuida a Google Now: dal controllo di casa all’assistente

Google Now è progressivamente divenuto intelligente, sempre di più e un po’ alla volta gli sviluppatori di Mountain View hanno aggiunto opzioni e funzioni che lo rendono completo.

Google ne inserisce e aggiorna in modo periodico, rendendo questo servizio di assistenza di Android molto completo per i servizi ad esso collegati.

Quando andiamo al lavoro Google Now ci mostra anche la strada più breve, con meno traffico in caso Google Now: in arrivo il controllo della temperatura in casadi incidenti stradali.

Google ha inserito in modo gratuito all’interno del suo sistema operativo un servizio aggiuntivo che se venisse utilizzato al meglio potrebbe essere davvero un’alternativa a tutte le funzionalità dei raccoglitori di note.

Google nel 2014 ha acquisito Nest.

L’azienda è specializzata nella domotica che è stata parte attiva nell’integrare l’ecosistema di Android con gli apparati domotici, potendo (ad esempio) impostare la temperatura di casa. Spettacolare, no?

Era solo il punto di partenza per riuscire a comunicare a distanza con i propri elettrodomestici, creando una casa intelligente.

n1

Approfondiamo Google Now, l’assistente virtuale di Google.

In sostanza in cosa consiste Google now? Non è altro che l’applicazione che permette di compiere molte operazioni, grazie al sistema di intelligenza artificiale, semplicemente parlando allo smartphone. E senza digitarne i relativi comandi.

Google now non va confuso con Google Assistant: quest’ultimo si limita, tramite l’icona microfono visibile nel campo di scrittura del motore di ricerca, a fornire informazioni e gestire pochi comandi come  un contatto da cercare in rubrica, o una ricerca da fare sul web.

Google now funziona sia su dispositivi Android che IOS di Apple.

Ecco qualche esempio di quanto permette di fare :

  • consultare notizie e aggiornamenti dell’attualità
  • prenotare un ristorante
  • verificare gli orari dei trasporti pubblici
  • conoscere le previsioni meteo
  • informare sullo stato di un volo aereo

Si può mettere il cappello di guida turistica (fornendo le informazioni più importanti su un luogo).

Può fungere da segretario gestendo l’agenda e gli impegni presenti nel Google Calendar.

Uso di Google now: la guida.

Primo passo: scaricare l’applicazione.  Quindi procedere all’instalazione nello smartphone, poi bisogna entrare fra le “configurazioni” dello smartphone stesso e, selezionando l’applicazione, bisogna toccare i tre puntini per impostarla, scegliendo poi il percorso “Voce> Voice Match> Accedi con Voice Match”.

Ora l’assistente vocale di Google sarà attivo, basterà pronunciare le due fatidiche parole “Ok Google” per interagire con “lui”.

Alcuni esempi?

“Ok Google, imposta la sveglia alle 6”, ma anche : “Ok Google, imposta la sveglia ogni lunedi alle 6”

“Ok Google, crea un evento nel calendario, cena a Milano martedi alle ore 19”.

“Ok Google, che impegni ho domani?”

“Ok Google, che tempo farà domani?”

…e cos’ via chiedendo all’assistente un po’ tutto, dalle informazioni, ai memo per la gestione del tempo e della giornata.

Google Now può interagire WhatsApp, TripAdvisor, Telegram, Shazam, …

Ad esempio è possibile inviare un messaggio con WhatsApp, usando il comando vocale “Ok Google, invia un messaggio WhatsApp a Monica”.

Se  poi dovesse capitare che Google now vi stanchi, sarà possibile fare una pulizia di file e dati immagazzinati, partendo dall’account Google, toccando i tre puntini in alto per le impostazioni, selezionando “Elimina attività per > Elimina per data > Sempre > Elimina”.

Come dicevamo: se dovesse capitare che vi stanchi. Perchè ora non vi resta che provarlo e abbandonarvi, pigramente e inevitabilmente, alla comodità del segreterio virtuale personale.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...