Come aumentare la sicurezza e rimuovere virus da chiavetta usb

Volete aumentare sicurezza PC rimuovendo la possibilità di installare virus da periferiche USB? Ecco la guida che vi spiega come farlo

Come disabilitare l’accesso agli USB drive.

Non è una novità che l‘installazione di software indesiderato possa avvenire, oltre che via mezzi convenzionali quali il Web, anche tramite supporti fisici esterni quali CD, DVD, supporti ottici in generale e naturalmente drive flash e USB stick.

Fra i tanti modi con cui possiamo utilizzare una chiavetta usb spesso non si è sfiorati dall’idea che ache questo semplice (e ormai comune) utilizzo, possa rappresentare un punto di criticità a cui prestare attenzione.

Mentre l’installazione da CD è ormai rara a causa della mancanza, nei netbook moderni, di un lettore/masterizzatore, la possibile immissione di malware o worm da chiave USB rimane pur sempre un problema dal quale non si è immuni a priori.

Come garantire una maggior sicurezza.

E’ possibile correre ai ripari sfruttando le chiavi di registro, che sono in grado di controllare il comportamento del sistema operativo.

Agendo sulle key opportune, possiamo impedire che vengano trafugate informazioni dal PC sfruttando le memorie di massa esterne, oppure che virus di varia specie attecchiscano.

Dal menu Start di Windows, dovremo digitare “regedit” : tale comando ci permette di accedere al registro di sistema. Per le versioni Microsoft OS più datate è comunque possibile far partire l’istruzione dalla finestra “Esegui”. Per Window 10 invece, è possibile (sempre dal menù nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) digitare “Sistema Windows”  e poi “Esegui”.

Aiutandoci con il comando Cerca, oppure sfogliando il ramo di directory che ci apparirà nella schermata dell’editor di registro di sistema, navigheremo fino a trovare le seguenti voci in sequenza :

HKEY_LOCAL_MACHINE  \ SYSTEM \  CurrentControlSet \ Control.

Cliccando con il tasto secondario del mouse sul pannello alla destra del ramo di directory, potremo impostare un nuovo valore key per le periferiche USB. Possiamo assegnare alla key un nome.

Per meglio ricordare il suo uso è possibile chiamarla “Storage device policy“.

Cliccando la nuova key, possiamo assegnarle un DWORD value, che andrà a decidere della possibilità di usare o meno il drive della chiave USB. Chiameremo questo valore “Write Protect” per ricordarci della sua funzione, e con un doppio click possiamo assegnargli il valore “1”.

Il valore “1” significherà completa chiusura del drive sottostante la gestione della chiave USB. Perciò, dopo il successivo avvio di Windows, potremo immediatamente verificare che la scrittura su USB key ci viene impedita, ed il sistema ci farà notare che il disco è protetto.

Questa impostazione è naturalmente reversibile nel caso in cui si volesse ripristinare l’accesso in scrittura al drive USB: è sufficiente aprire il registro di sistema, recuperare la chiave creata precedentemente e impostarne il valore a “0”.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print