Processori: perché conoscerli è importante

La domanda per l’acquisto di computer si è impennata negli ultimi 18 mesi a causa delle nuove necessità ed abitudini.

Smart Working, DAD ed altre diavolerie sono diventate delle vere e proprie buzzword. E dunque, dover lavorare o seguire delle lezioni dalla propria abitazione è diventata ormai routine e tante persone (anche inesperte) hanno dovuto fare i conti con l’acquisto di un nuovo PC.

E si sa, in queste condizioni di forte domanda, i “furbi” ne possono facilmente approfittare proponendo sul mercato prodotti mediocri ad un prezzo a dir poco esagerato. Tanto, si venderebbero comunque!

Lo sapevate che uno degli elementi principali che vanno a pesare sul prezzo e sulle prestazioni di un computer è proprio il processore?

Dunque, è fondamentale conoscerne le caratteristiche.

Processore, CPU, chipset

Sono tutti nomi che identificano lo stesso elemento, sono semplicemente sinonimi.

Analizziamo alcune caratteristiche presenti nei processori :

  • Numero dei core: ogni processore può essere composto da uno o più core, i più diffusi sono i dual-core (2), i quad-core (4) e gli octa-core (8).

Sarebbe preferibile avere una CPU quad-core anziché una dual-core ma sia chiaro: maggiori core non equivalgono necessariamente a prestazioni migliori!

Andrebbero valutate anche le caratteristiche che andremo ad affrontare successivamente.

Un esempio? Non pensate che un quad-core di otto anni fa sia migliore di un dual-core attuale.

  • Frequenza: o potenza o velocità che dir si voglia. Indica a quanto ogni singolo core può “girare”. La frequenza è misurata in Ghz e tendenzialmente più è alta, maggiori prestazioni fornisce.

Ma occhio, non assegnatele un peso eccessivo! Solitamente processori dotati di più core non esagerano con la frequenza al fine di evitare temperature e consumi elevati.

Architettura e processo produttivo: senza addentrarci in spiegazioni troppo tecniche, possiamo affermare che questi due elementi migliorano col passare del tempo.

Ogni nuova generazione di CPU è migliore della precedente.

Affermazione vera senza ombra di dubbio, e non è una questione banale.

Le evoluzioni del panorama musicale, ad esempio, pare seguano il trend esattamente opposto! 😉

Valutate quindi con attenzione il grado di “giovinezza” della CPU contenuta nel PC che state puntando.

  • GPU integrata: ormai molti processori contengono al loro interno un’unità grafica, ovvero una scheda video “virtuale”.

Questo significa che se state assemblando un PC desktop la presenza di una eventuale GPU vi consentirà di acquistare un componente in meno (la scheda video per l’appunto).

Valutate anche la potenza delle GPU integrate.

Le CPU Intel sono brillanti ma non si distinguono in questo senso.

Cosa che invece fa alla grande AMD con la sua linea di CPU Ryzen con le quali è anche possibile videogiocare.