Guida: rimuovere password da PDF,sbloccare PDF protetto

Vi è stato dato un PDF da leggere ogni volta che dovete fare qualcosa di vitale ? Bene, è anche protetto da password così che resterà sempre sicuro.

Ma è una vera scocciatura ricordarselo ogni volta. Come possiamo rimuovere la Password?

Nota: questa guida non è dedicata alla violazione delle password, bensì a come trovare il modo di rimuoverla quando la sappiamo ugualmente.

Di regola dobbiamo usare un editor apposito per  rimuovere la password da un file PDF, qualcosa che in genere costa.

divietoMetodo 1 : usando normali lettori

Questo in genere funziona su qualsiasi sistema operativo o combinazione.

Molti infatti non regolarizzano bene le protezioni dei PDF che “chiudono” con una password, diementicando di aggiungere un divieto per stampare il documento.

Ecco come possiamo aggirare la password :

  • Per prima cosa apriamo il documento PDF con un nostro lettore che non sia Adobe. Possiamo farlo anche con Chrome, che ha il suo lettore integrato.
  • Fatto ciò, inseriamo la password.
  • A questo punto, clicchiamo sul pulsante dedicato alla stampa.

Il punto è questo: non vogliamo stampare veramente il documento, piuttosto useremo una funzione integrata nel nostro Browser che si chiama “Salva come PDF”.

Anche alcuni sistemi operativi, come Windows 10, hanno una stampante virtuale che permette di salvare i documenti piuttosto che mandarli ad una stampante vera.

In questo modo, il PDF sarà salvato senza alcuna password a farne protezione e completamente decriptato.

divietoMetodo 2, quello di Adobe

Ovviamente, potete sbloccare il documento ed eliminare la password usando Adobe Reader Pro, che è un programma che bisogna acquistare.

Fortunatamente la versione Pro viene offerta anche in Trial, perciò non dovete per forza acquistarlo se questa è la prima volta.

  • Una volta aperto il programma ed il PDF, cliccate sul lucchetto che potete trovare a sinistra ed aprite i permessi che sono dedicati al documento.
  • Nella tab sicurezza troverete il livello di sicurezza assegnata al PDF: abbassatelo fino a cancellarlo. Date l’OK, chiudete il PDF e salvatelo. Adesso la password sarà rimossa.
E ora passiamo al capitolo successivo : come sbloccare un file PDF.

PDFUnlock!  è un comodo servizio on line peraltro gratuito con il quale possiamo sbloccare file PDF.

La comodità sta nel fatto che possiamo accedere dovunque siamo e non richiede di installare alcunché; c’è solo bisogno di un accesso a internet.

Sbloccare file che si trovano su Google Drive o Dropbox.

Usare PDFUnlock è semplice. Selezioniamo dove si trova il file da sbloccare, ad esempio “My Computer“, caricando il file, quindi cliccando su “Unlock“.

Se abbiamo fatto errori clicchiamo su “Reset Form” e ripetiamo la procedura.

Se il file contiene dati sensibili andremo su connessione https cliccando su “Does your file contain something personal or confidential? Consider using a secure connection”.

Come togliere la protezione a un PDF con A-PDF Restrictions Remove
A-PDF Restrictions Remove invece è un software da installare sul pc.

Per utilizzarlo andiamo sopra il file da sbloccare e con il tasto destro del mouse lo selezioniamo.

Quindi nel menu a tendina clicchiamo su “Remove Restrictions” o su “Remove Restrictions & Save as…”. Questo programma è a pagamento e costa 9.99 dollari con 30 giorni di prova gratuita.

Come evitare la protezione di un PDF con Google Documenti.

Google Documenti è un buon metodo per aggirare il problema. Carichiamo in Google documenti il file PDF bloccato e clicchiamo su “Converti testo da file immagine o PDF in documenti di Google Documenti“.

Il nuovo file sarà libero da protezione.

Come modificare un file PDF protetto.

Infine vi sono una miriade di altri programmi come  Microsoft XPS Document WriterGimpFoxit ReaderEvince o altri visualizzatori di pdf che possiamo utilizzare per visualizzare il pdf e quindi salvarlo o stamparlo.

Nel caso si decida di stampare, il tutto diventa ottimale ricorrendo a una stampante virtuale, come per esempio CutePDF Writer o PrimoPDF.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print