iPhone SE 2020, recensione completa

L’iPhone SE 2020, ufficializzato da Apple, è arrivato in preordine dallo scorso 17 aprile 2020. Il dispositivo, attesissimo da tutti gli appassionati di melafonini, promette davvero molto bene. Vediamone una recensione completa, con tutti i pro e i contro.

iPhone SE 2020, estetica piacevole.

L’iPhone SE 2020, esteticamente parlando, è praticamente uguale al già noto iPhone 8. La sua scocca si contraddistingue per un’elevata compattezza che lo tascabile più che mai. Avete presente l’ingombro che caratterizza, ad oggi, buona parte degli smartphone? Ebbene, iPhone SE 2020 non ha questo problema.

Sulla scia dell’iPhone 11, infatti, possiamo utilizzare anche questo dispositivo con una sola mano in maniera molto semplice e veloce. Dotato di certificazione IP67, il dispositivo resiste alla polvere e al’acqua. Nessuna paura, dunque, per l’utilizzo né sotto la pioggia né in un ambiente particolarmente polveroso.

L’Hardware e il Software del dispositivo

Com’è l’iPhone SE 2020 sotto il profilo dell’hardware? Contrariamente a quanto abbiamo visto per l’estetica, il cuore del dispositivo è stato rivisto da Apple. Il processore è l’innovativo Apple 13 Bionic. A questo si abbinano una RAM da 3 GB e una memoria che può andare dai 64 ai 128 GB a seconda del modello scelto. Per essere uno smartphone economico, l’iPhone SE 2020 ha una buona connettività che comprende il veloce Bluetooth 5.0, il WiFi 6 e l’LTE gigabit.

Sotto il display è presente il touch ID per il rilevamento dell’impronta digitale che pare capace di sbloccare lo smartphone in pochissimo tempo. Per il resto, unica pecca, l’assenza del jack audio da 3.5 mm di cui i nostalgici potrebbero davvero sentire la mancanza.

Il software utilizzato è iOS 13.4.1. Sistema operativo, questo, che Apple dovrebbe aggiornare per i prossimi 4 anni con la versione più recente. Cosa significa tutto ciò? Anche tra quattro anni, nel 2024, iPhone SE 2020 sarà dotato dell’ultimo SO disponibile e sarà, sempre, al top delle sue potenzialità.

Il display : poteva essere migliore

Come accaduto per le dimensioni, anche il display non cambia molto rispetto all’iPhone 8. Si tratta di uno schermo da 4.7 pollici con una risoluzione massima pari a 750 x 1.334 pixel.

Il formato è 16:9 che, molto probabilmente, può far storcere il naso ai più nel 2020.

Altri smartphone, con dimensioni uguali, sono infatti in gradi di offrire uno schermo ben più grande.

Questo, però, consente una maneggevolezza al di là delle aspettative e riduce, di molto, il consumo della batteria.

Fotocamera, nessun miracolo

Inutile negarlo: oggi uno smartphone per essere definito all’altezza deve avere anche e soprattutto una buona fotocamera. Come se la cava, in questo, l’iPhone SE 2020? Il dispositivo ha un singolo obiettivo da 12 MP. Non il massimo ma in grado, comunque, di garantire scatti di buona qualità in diverse situazioni.

I colori vengono ben bilanciati, la definizione non è male così come la messa a fuoco e la prontezza negli scatti. Con una luce buona, non ha nulla da invidiare ad altri dispositivi, seppur con le sue limitazioni. È pur vero, comunque, che non ci si possono attendere miracoli da un midrange quale è l’iPhone SE 2020.

Il settore dei video, invece, si fregia di una qualità superiore ad altri dispositivi della stessa fascia con registrazioni in 4K a 60 fps. Scarseggia l’obiettivo frontale, da 7 MP con un HDR le cui potenzialità non sono apparse particolarmente incisive.

Autonomia, una garanzia

Altro punto focale: l’autonomia. Come va l’iPhone SE 2020 in questo senso? La batteria da 1.821 mAh riesce a garantire almeno una giornata di autonomia. Naturalmente non ci si può attendere un’autonomia pari a quella degli smartphone di fascia alta ma, con un utilizzo moderato, si arriva tranquillamente a fine giornata.

Non utilizzandolo, poi, si può arrivare anche alle 48 ore dal momento che in stand-by il dispositivo consumo veramente pochissimo. La ricarica rapida non è contemplata dato che arriva al massimo a 18W. Punto a favore dell’SE 2020, invece, la presenza della ricarica wireless che non si trova su tutti i modelli di questa fascia.

Prezzo, più basso degli altri iPhone

Ultimo aspetto da analizzare per avere un quadro completo è il prezzo. Quanto costa l’iPhone SE 2020? In Italia per acquistarlo sono necessari 499 euro. Di certo non è una cifra indifferente ma, a ben guardare, il dispositivo vale il prezzo che ha. Mettendone insieme i vari pregi, infatti, a questo prezzo è difficile trovare qualcosa che possa fargli concorrenza, né tra i prodotti Apple ne tra gli Android. Negli USA, comunque, il prezzo è decisamente inferiore a quello europeo.

In conclusione…

L’iPhone SE 2020 è uno tra i dispositivi più difficilmente valutabili. Si tratta, comunque, dell’iPhone più economico attualmente disponibile sul mercato contraddistinto da molti pro e, diciamolo, qualche aspetto negativo. Un dispositivo che farà di certo gola a molti, specie a coloro che fino a questo momento hanno accantonato l’idea di acquistare un iPhone a causa di prezzi troppo elevati. In definitiva, l’iPhone SE 2020 è il peggiore dei nemici che la concorrenza si potesse aspettare. Voto finale, considerato il tutto, un bell’8.5/10.

Chiudiamo con una lista dei pro e dei contro di iPhone SE 2020 che riassumono la nostra recensione.

Pro

  • Processore tra i migliori in assoluto
  • Connettività ai massimi livelli
  • Possibilità di utilizzare la ricarica wireless
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo. È l’iPhone in assoluto più economico.

Contro

  • Rapportandolo alle dimensioni dello smartphone, il display è un po’ troppo piccolo
  • Assenza del jack audio da 3.5 mm
  • La fotocamera non è dotata di zoom
  • Alimentatore per la ricarica da appena 5W.

 

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print