Wereable, gli indossabili che faranno furore nel 2020

Se  possiamo indossarlo, allora, è un dispositivo wereable. E proprio questi dispositivi indossabili rappresentano il vero e proprio trend del momento con vendite ed ordinazioni in costante crescita.

Da pochi giorni ci siamo lasciati alle spalle il 2019, anno di forte boom per il settore wereable. Ma cosa ci attende per il 2020? Le tendenze del recente passato verranno confermate? E quali saranno i dispositivi indossabili che faranno più furore?

Dove eravamo rimasti.

Soffermiamoci un attimo a dare un’occhiata alle cifre con cui il settore degli indossabili ha chiuso il 2019. Solo così potremo comprendere al meglio l’andamento per l’anno in corso. Il terzo trimestre dello scorso anno ha visto un incremento di vendite con un totale di 84,5 milioni di unità vendute.

A trainare il settore sono stati cuffie ed auricolari con 40,7 milioni di unità vendute. Seguono i bracciali per il fitness (19,2 milioni di unità), e gli smartwatch (17,6 milioni di unità).

Wereable, quali dispositivi faranno furore nel 2020

Per il 2020, le vendite nel settore wereable non caleranno affatto, anzi! Le previsioni parlano di un netto aumento delle vendite rispetto allo scorso anno.

Se nel 2019, infatti, si sono spesi 41 miliardi di dollari, nel 2020 la cifra che spenderemo per acquistare dispositivi indossabili sfiorerà i 52 miliardi di dollari. Un incremento importante pari al 27% su base annua.

Rispetto a quanto abbiamo appena visto per lo scorso anno (ed ecco perché era importante ricordarlo) assisteremo ad un cambio di vertice. A guidare la classifica tra i dispositivi più venduti non saranno più le cuffie e gli auricolari ma gli smartwatch. La spesa prevista è di 22,80 milioni di dollari.

I cambiamenti (specie nei prezzi destinati a scendere del 4% entro il 2021) tanto attesi dagli utenti hanno fatto balzare questi wereables dal terzo al primo posto. Medaglia d’argento per i visori che si piazzano al secondo posto (con una spesa di 10,60 milioni di dollari) mentre gli auricolari guadagnano la terza posizione (con 8,71 milioni di dollari).

Entrano in classifica, nel 2020, anche i cosiddetti indumenti smart come giacche e scarpe tecnologiche che segneranno un +34% nelle vendite.

Le aziende che venderanno di più nel 2020.

A questo punto è lecito chiederci quali aziende guadagneranno di più, nel settore wereable, nel 2020 ?

Gli standard dovrebbero rimanere sostanzialmente invariati rispetto all’ultimo trimestre del 2019 per cui dovrebbero essere 5 le aziende con i piazzamenti migliori.

  1. Apple, che tra ottobre e dicembre 2019 ha venduto 29,5 milioni di indossabili;
  2. Xiaomi con 12,4 milioni di unità vendute;
  3. Samsung con 8,3 milioni di unità vendute;
  4. Huawei con 7,1 milioni di unità vendute;
  5. Fitbit con 3,5 mlioni di unità vendute.

Non rimane, a questo punto, che attendere i risultati del primo trimestre 2020 per verificare se i dati reali corrisponderanno, o meno, alle previsioni fatte.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print