E-learning : siti e app per imparare le lingue

Secondo recenti statistiche  ancora ben oltre il 60%  di popolazione  italiana non conosce una lingua diversa dall’italiano; solo questo dato lascia intuire facilmente le praterie che si presentano.

L’81% degli italiani dichiara prioritario il miglioramento delle conoscenze linguistiche.

Il mondo dell’E-learning è ormai piuttosto sviluppato sul web.

I corsi più gettonati vi sono certamente le lingue straniere, a partire da inglese e spagnolo.

Oggi internet offre numerose soluzioni attraverso siti per imparare le lingue, molti dei quali anche a costo zero.

Su YouTube per esempio sono presenti molti canali dedicati con corsi, utili per apprendere le lingua in modo gratuito ed esercitarsi nelle diverse pronunce.

Fra i  canali più utilizzati certamente quello di “BBC Learning English”.

traduzioni-lingueE’ necessario iscriversi al canale desiderato (avendo innanzitutto un account YouTube) per esser avvisati ad ogni nuova lezione caricata.

Disponibili anche lezioni di giapponese, tedesco, persino finlandese… e molte altre lingue, basta individuare il corso che si desidera seguire.

Youtube e i social non sono gli unici strumenti : anche con il mitico Skype è possibile avviare una conversazione con il supporto della sua community.

Numerosi poi i siti che mettono a disposizione una sessione di apprendimento gratuita, con l’ausilio si insegnanti,  per poi passare eventualmente al corso vero e proprio, con il relativo costo.

Fra questi anche lesson-online.org, skypelearn.com, languagedirect.com .

Grande community online dedicata all’apprendimento di ben 38 diverse lingue e con 12 milioni di utenti, Livemocha.com   :  registrazione veloce e gratuita, basta indicare le lingue conosciute con relativo livello di competenza e quelle che si vogliono apprendere.

La partecipazione ai corsi online è a costo zero, mentre  partecipare ai corsi premium con il relativo tutoraggio online di insegnanti esperti (sono disponibili in inglese, francese, italiano, spagnolo e tedesco)  e la revisione dei propri compiti da parte di insegnati madrelingua, ha un costo a seconda della durata.

Altro sito da tenere presente per imparare una lingua straniera è Conversation exchange.com.

Portale che permette – gratis – di conoscere e parlare con madrelingua che vogliono imparare l’italiano organizzando così un vero e proprio scambio linguistico.

Dopo l’iscrizione si dovrà scegliere la modalità di scambio linguistico preferita :

  • “Conversazione faccia a faccia”
  • “Corrispondenza (amico di penna)”
  • “Chat di testo e vocale”

…e prendere accordi con il proprio interlocutore per avviare lo scambio.

Non dimentichiamoci infine che cercando nel web si può trovare tutta una serie di esercizi gratuiti che permettono di mettere alla prova le conoscenze linguistiche, mettendo cosi’ in luce le mancanze.

Siti come imparareinglese.com,  bonjourdefrance.it ,  grammaticaspagnola.it .

Molti spunti utili per imparare le lingue anche su Imparaweb.com , dove una guida facile sia discorsiva, che grammaticale e di pronuncia, supporta nei dialoghi quotidiani, mettendo in pratica la teoria.

Ora clicca qui per scoprire tutto il mondo dei corsi on line.

Duolingo: applicazione per imparare le lingue.

E’ disponibile su diverse piattaforme, quali Google Play Store, App Store e Windows Phone.

L’APP è presentata come un gioco a livelli, ovvero per poter accedere alla lezione successiva è necessario concludere il livello precedente senza commettere errori.

Secondo quanto dicono i realizzatori, 34 ore su questa APP equivalgono a un corso intensivo della durata di sei mesi.

Recensione I: “Quest’applicazione è veramente magnifica perché prima cosa è gratuita, e poi va bene anche per i più piccoli. Infatti, l’APP è realizzata su diversi livelli, parte dalle basi fino ad arrivare alle cose più difficili, aiutandovi in tutte le difficoltà che potrete incontrare. L’unica cosa che posso dire è di installarla anche voi.” 

Recensione II: “Abbastanza bello e utile per riprendere in mano una lingua dopo un po’ di tempo che la si è abbandonata, ma non la consiglio per imparare grammatica o vocaboli, tantomeno per iniziare da zero una lingua. Per quest’ultimo punto, devo premettere che altri la consigliano caldamente, ma io non mi sono trovato poi così bene.”

Recensione III: “Se state cercando un metodo semplice ed intuitivo per apprendere una lingua straniera, quella che nel mio caso è rappresentata dall’inglese, Duolingo è sicuramente la scelta ideale.
il metodo di insegnare la lingua giocando, rende l’apprendimento molto intuitivo e per di più mai stancante, stimolando anche l’adulto ad imparare una lingua straniera divertendosi. A mio parere è una scelta ottima anche per far imparare una lingua straniera ai bambini”

Busuu: applicazione per imparare almeno 8 lingue.

Oltre al corso gratuito che si trova sul sito web, è possibile scaricare l’applicazione sui dispositivi mobili che utilizzano Android e iOS.

Recensione I: “Il software è molto buono. La versione premium offre degli approfondimenti molto utili. Ho iniziato con lo spagnolo e con il tedesco e mi sono trovato davvero molto bene.
Un appunto per il cinese. In effetti non sembra proprio il cinese mandarino. Io ho passato due esami HSK e il cinese che ho studiato per l’esame è completamente diverso da quello presente su Busuu.

Per le lingue europee comunque è un ottimo strumento per chi vuole approcciarsi ad una lingua per la prima volta, oppure nel caso voglia ripassare quanto sa di già”.

Recensione II: “Parlo per esperienza personale, in quanto iscritto come utente premium. Ottima applicazione per imparare da autodidatta. Dono 4 stelle perché a mio avviso potrebbero migliorare l’applicazione per quel che concerne lo speaking. Infatti, manca la sezione dove potersi esercitare nella pronuncia, attraverso un riconoscimento vocale. Inoltre, non è garantito che chi sta dall’altra parte dia delle correzioni giuste. Quindi, l’APP si potrebbe incrementare con delle lezioni di gruppo, dove ci sia la presenza almeno di un insegnante madrelingua.”

Recensione III: “App sicuramente da consigliare a chiunque abbia intenzione di imparare una lingua straniera. Gli esercizi che vengono forniti non sono assolutamente banali, e soprattutto la possibilità di farli correggere a un insegnante madrelingua che frequenta la community è l’apice per il proprio studio. Si possono acquistare anche altri pacchetti, i quali prevedono un esborso di denaro in base a quanto si voglia attivare in più. In ogni caso, non è necessario pagare per imparare, perché la versione base è comunque molto esaustiva.”

Rosetta Stone: App per imparare una fra 24 lingue diverse.

Di per sé l’applicazione funziona gratuitamente, e si pagherà solo nel caso si voglia avere di più attivando alcune funzionalità aggiuntive. Ad esempio corsi avanzati e programmi premium.

Rosetta Stone è disponibile sugli store Android e iOS, e anche per il tablet Amazon Kindle Fire.

Recensione I: “Chiunque provi Rosetta Stone per la prima volta, come ho scelto di fare io quando mi sono deciso a imparare una nuova lingua, non vedrà l’ora d’ immergersi nello studio. Un’APP ben realizzata, facile da usare e che si mette tra le prime soluzioni presenti sul mercato.”

Recensione II: “Ho provato ‘miliardi’ di corsi, ma poi la noia mi portava a smettere sempre. Con questo corso non devo studiare o necessariamente prendere appunti, per cui man mano che apprendo vado avanti con il tasto. Ho già imparato molte cose. Se parlerò come una madrelingua? Non credo di arrivare a tanto, ma sicuramente all’estero me la caverò senza problemi. “

Memrise : concentra la sua attenzione sugli esercizi a memoria visiva.

A differenza di altre APP che si prefiggono la missione di aiutare la gente a imparare una lingua straniera, qui gli utenti devono associare le immagini alle parole.

In questo modo sarà più veloce e divertente l’apprendimento della lingua. L’applicazione è scaricabile sia attraverso Google Play che attraverso App Store.

Recensione I: “Grazie a Memrise sto rinfrescando l’Inglese, perfezionando il Francese e lo Spagnolo, e cominciando ad apprendere il Tedesco. Richiede poco tempo al giorno e stimola, incoraggiando l’utente a partire dai risultati raggiunti, a proseguire. Una recensione più accurata potrò farla fra qualche mese. Per ora sono molto soddisfatto.”

Recensione II: “App davvero utile, che presenta dei brevi video con la pronuncia di madrelingua. Si possono imparare varie lingue oltre ad inglese, francese e spagnolo e l’applicazione presenta vari livelli di difficoltà. Inoltre, al suo interno vi sono molti esercizi dedicati al ripasso rapido, e in questo modo si possono imparare molti vocaboli. Le sezioni dedicate ai singoli elementi sono molto ricche e varie. Senza dubbio si tratta di un’APP che consiglio vivamente a tutti coloro che vogliono imparare la lingua.”

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 30 Dicembre 2018

    […] si ha bisogno di un’insegnante qualificato o di una persona competente quando si devono preparare esami d’ammissione di lingua straniera, di giurisprudenza, di ingegneria o di qualunque altra materia per la propria […]