Recensione: Etsy e il mercato on line dell’handmade

Vendere online è diventato sempre più facile ed accessibile, questo è chiaro: esiste una miriade di possibilità per acquistare sulla rete. Con alcuni siti e servizi è possibile creare, giusto al volo, un account temporaneo. L’acquisto viene fatto sul momento, senza lungaggini od ostacoli.

L’uso di reti veloci agevola gli acquisti (come il 4G nei device mobili, o di sistemi automatizzati come Apple Pay) specie se trattasi di acquisti di impulso che debbono sfruttare il momento senza trovare ostacoli che facciano abbandonare l’utente.

Non è mai stato così semplice affrontare un acquisto online.

Ora non rimane che trovare qualcosa di originale per i nostri acquisti.

E’ possibile cercare qualche negozio d’artigianato specializzato, ma perché (e qui sta l’idea di quel che stiamo per raccontarvi) non partire da utenti privati, individi che sanno creare qualcosa di bello o di utile?

Per questo è stato creato Etsy.

Ancora non conosciutissimo in Italia, è certamente utile per i piccoli lavori. Etsy ospita un sacco di negozietti il cui scopo principale è offrire frutti di lavori di artigianato.

Alcuni negozi si occupano di restaurazione: se vi piace l’antiquariato è anche un buon posto per fare qualche piccola ricerca.

Non si può negare che il fascino di lavori artigianali, i buoni vecchi “fatti a mano”, prevede qualche  effetto ma soddisfa un desiderio dell’acquirente: l’unicità intrinseca del prodotto.

Distinguersi dalla massa.

Grazie ad Etsy è possibile ordinare prodotti su misura, personalizzarli se necessario. Parliamo di  prodotti realizzati in tanti modi e metodi, dall’uso delle stampanti 3D fino al legno intagliato.

Non nascondiamo il fatto che, a parer nostro, il sito presenta notevoli margini di miglioramento.

La ricerca, ad esempio, è sempre orientata su scala mondiale: non sempre gli acquisti perciò sono esenti da dogana, a meno che non facciamo decisa attenzione al motore di ricerca del sito.

Inoltre, essendo questi prodotti d’artigianato, il risultato può essere anche leggermente differente dalla foto: in molti potrebbero trovare questi “difetti” accettabili.

In ogni caso va detto che diversi negozi forniscono varie foto della lavorazione e del prodotto, permettendo all’acquirente di farsi un’idea più vicina alla realtà.

Non dimentichiamo che, oltre che per gli acquirenti, Etsy rappresenta una buona opportunità per tutti i potenziali venditori che possono così diffondere la propria “arte” attraverso il web e verso una platea sterminata.

Etsy può fornire senza alcun ombra di dubbio un punto d’inizio per entrambi.

Amazon non si fa sfuggire il business

Naturalmente quei furbastri di Amazon, il portale onnivoro di ogni sorta di prodotto vendibile on line, non si son lasciati sfuggire l’opportunità, e da molto tempo ha aperto la sezione dedicata Amazon HomeMade.

In questo spazio venditori (artigiani) e acquirenti possono far incontrare domanda e offerta con la semplicità e la comodità dell’e-commerce.

Non dimentichiamoci che ora l’hanmade ha la propria casa celebrativa nell’home made festival. Certamente un evento colorato e interessante.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...