WhatsApp, un nuovo bug mette a repentaglio la privacy

WhatsApp torna nel mirino degli hacker. L’app di messaggistica, nonostante abbia alle sue spalle un team di sviluppo particolarmente attento ala sicurezza degli utenti, presenta una falla di sicurezza che può mettere a rischio l’integrità della nostra privacy.

La scoperta del nuovo bug è ad opera dell’INCIBE (istituto nazionale di cyber sicurezza spagnola).

Al momento riguarderebbe esclusivamente la versione Android dell’applicazione, anche se non è del tutto escluso che possa esserci già in circolazione una variante iOS dell’attacco.

WhatsApp nel mirino: attenzione ai dati personali.

Tutto quello che basta all’hacker di turno per avviare l’attacco è inviare al destinatario WhatsApp un’immagine con estensione GIF, opportunamente modificata per contenere codice malevolo.

L’operazione, se portata a termine con successo, permetterebbe addirittura al mittente di registrare audio, video all’insaputa dell’utente.

Ma anche di leggere i contenuti dei messaggi scambiati con altri iscritti a WhatsApp.

Al momento, avere versioni Android non aggiornate (da Oreo 8.0 in giù) sembra costituire una protezione all’attacco, in quanto le GIF presentano maggiore compatibilità con le versioni 9.0 Pie o Android 10.

Conviene aggiornare Whatsapp all’ultima versione disponibile.

Infatti la nuova versione (2.19.244) assicura l’applicazione delle ultime patch di sicurezza ufficiali, minimizzando gli effetti dell’attacco o sventandolo del tutto.

fonte: ideal.es

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...