Apple Glass: a che punto è il progetto?

Che fine hanno fatto gli Apple Glass? Molti si chiedono a che punto sia questo pioneristico progetto e quando sarà disponibile sul mercato.

La loro presentazione è uno degli eventi più attesi nel panorama tecnologico.

Da Cupertino, Google ci ha abituato in passato a lanci in grande stile con veri e propri show seguiti in tutto il mondo dal vivo o in diretta streaming.

Secondo le indiscrezioni questi occhiali per la realtà aumentata sono entrati a maggio nella fase EVT o Enigeneering Validation Test. Questo significa che Apple dopo aver stabilito il design dell’accessorio da lanciare realizza migliaia di unità per testare la tenuta della linea produttiva.

Quale mistero si cela dietro gli Apple Glass?

Come sono fatti e quali sono le sue funzioni? Partiamo col chiarire che sono degli occhiali per la realtà aumentata con lenti polarizzate semi trasparenti realizzate con strati sottili e diversi materiali. Ogni lente sarà dotata di un display da 8K in grado di visualizzare le informazioni ed eseguire scansioni dei codici QR. Un’interfaccia concepita per arricchire l’esperienza dell’utente con elementi e contenuti che si sovrappongono alla realtà circostante.

Gli occhiali potranno fornire informazioni su oggetti fisici e punti d’interesse grazie all’elaborazione dei dati resa possibile dalla connessione wirelles con lo smartphone. Paragonati agli occhiali da sole avranno un design normale con una forma leggermente più grande e una volta scarichi potranno ricaricarsi attraverso la basetta ad induzione.

Attesi con impazienza questi nuovi accessori wereable non avranno la fotocamera, ma un radar laser denominato Lidar montato sull’asticella destra, lenti con display e un’interfaccia innovativa denominata Starboard.

Il progetto prevede inoltre un hardware tecnologicamente avanzato, un chip G1 dualcore e un sistema operativo r0S che si basa sui widget ultimamente utilizzati sui modelli i0S14.

Saranno dotati di un microfono con supporto vocale e diversi sensori come quello ambientale, quello di prossimità e quello Lidar per le scansioni 3d dell’ambiente circostante. Una volta indossati gli Apple Glass apparirà un pop up sullo smartphone per la sincronizzazione dei dati e dei device perché questo modello funziona solo se connesso al cellulare.

La condivisione delle informazioni consentirà molte attività come l’utilizzo di google maps, la visualizzazione delle chiamate in arrivo e la ricerca del telefono.

Ma quando saranno disponibili gli Apple Glass?

Bisognerà pazientare ancora per vedere gli Apple Glass in circolazione. Previsti inizialmente per il 2021 a causa dell’emergenza sanitaria il loro debutto è stato posticipato. Secondo le ultime notizie disponibili saranno pronti per il 2022 e costeranno all’incirca 500$.

Si vocifera perfino di un’edizione limitata dedicata al fondatore dell’Apple dal nome “Steve Jobs Heritage Edition” dalla caratteristica forma rotonda delle lenti.

Bisognerà attendere ancora per vedere all’opera questi nuovi dispositivi indossabili. Apple ha sempre stupito tutti col lancio di prodotti  in grado di influenzare culturalmente la società.

La curiosità è legittima e le aspettative sono molto elevate per questi accessori in grado di integrare realtà e contenuti aggiuntivi. Cambierà il nostro modo di vedere e percepire quello che ci accade intorno? Oppure l’attesa ha generato solo una falsa speranza? Ai posteri l’ardua sentenza.


 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print