Polar OH1 – la recensione

Gli Smartwatch hanno dato vita a parecchie funzioni interessanti negli anni. Alcune di esser possono addirittura arrivare, potenzialmente, a salvare delle vite.

Un esempio? Il sensore cardiaco.

Reso famoso prima di tutto dall’Apple, poi migliorato e perfezionato. E adesso siamo arrivati al punto che esistono dei veri e propri gadget specifici che funzionano espressamente da sensori cardiaci.

Il miglior esempio che possiamo fare al momento è il Polar OH1.

Un prodotto che include non solo il singolo sensore, ma anche un elevata compatibilità ANT+ per migliorare la precisione delle varie attività. Per chi non la conosce, la funzione ANT+  permette a più dispositivi di comunicare rapidamente fra loro.

Dall’apparenza discreta, Polar OH1 può essere applicato un po’ ovunque possa rilevare il battito.

E’ possibile persino agganciarlo agli occhialini da nuoto, rendendo perciò evidente la sua impermeabilità e resistenza all’acqua.

Anche se sembra un semplice sensore cardiaco, l’OH1 può attualmente registrare le attività del corpo e tenere d’occhio le frequenze cardiache durante tutto il giorno.

Quando vorremo approfondire ciò che abbiamo fatto durante la giornata, ci basterà connettere il dispositivo al nostro PC (ha un attacco USB) oppure sincronizzare il tutto sul nostro Smartphone tramite la connessione Bluetooth. In entrambi i casi esistono dei programmi che possiamo installare, dello stesso produttore del device, appositamente realizzati per sincronizzare tutti i dati presenti all’interno del gadget. Tramite questi software è possibile anche aggiornare l’hardware, cosa che consigliamo viste alcune nuove opzioni in arrivo.

L’attacco rapido USB permette di ricaricare velocemente il sensore dovunque siamo.

Comunicare con il Polar OH1 non è fra le attività più semplici.

Dobbiamo costantemente controllare il nostro cellulare o, in alternativa, osservare di che colore stia lampeggiando il LED di OH1. E’ possibile personalizzare la luce al LED per capire meglio cosa ci sta comunicando, ma è preferibile aver sempre a disposizione uno Smartwatch o un Fitness band con il quale capire meglio quel che sta succedendo al nostro corpo.

Scansati questi aspetti possiamo affermare che il Polar OH1 (e la sua variante ANT+, definita anche solo “Plus”) è piuttosto preciso nelle sue funzioni.  Molte delle attività e registrazioni, infatti, sono gestite meglio dal dispositivo rispetto ad alcuni orologi e braccialetti.

Quanto ci costa la precisione di Polar OH1 ?

La versione Plus, che consigliamo vista la poca differenza di costo, costa 72 euro.

Forse per alcuni può suonare leggermente alto (solitamente per un gadget del genere si pensa di spendere non più di 50 euro).  Tuttavia, si tratta d’un sensore ad alta precisione che può registrare tutto ciò che facciamo, senza ostacolare le nostre attività, persino e si tratta di attività di nuoto.

Se fate spesso moto e non desiderate uno Smartwatch o un Fitness Band, optate pure per un Polar OH1.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...